lunedì 7 luglio 2014

INVITO GRUPPO BATTITORI LIBERI

Aderisci al Gruppo Battitori Liberi Uniti
https://www.facebook.com/groups/470643416371678/
foto di Dino Donofrio.

martedì 25 giugno 2013

Ufficio Scolastico Provinciale di Genova: NOVITà


Red. Leonardo Donofrio 

info 3466872531 02-39810868



Novità

Esame di Stato 2013/2013 - Commissioni Web

(18 giugno 2013)
Conferenza di servizio del 18 giugno 2013
pdf Presentazione 1.13 Mb

Esame di Stato 2013/2013 - Commissioni Web

(18 giugno 2013)
Conferenza di servizio del 18 giugno 2013
pdf Presentazione 1.13 Mb

Codice di comportamento dei dipendenti pubblici

(18 giugno 2013)
Regolamento recante codice di comportamento dei dipendenti pubblici, a norma dell'articolo 54 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165.
In vigore dal 19 giugno 2013.
pdfDPR n.62 del 16-4-2013

Graduatoria provinciale definitiva D.O.P. per organico di diritto - a.s. 2012-13

(17 giugno 2013)
Pubblicazione all'albo della graduatoria provinciale definitiva D.O.P. (Dotazione organica provinciale), distinta per classe di concorso , prevista dall'art. 23 lettera B, comma 20 del C.C.N.I. sottoscritto l' 11 marzo 2013.
Leggi tutto...

Pubblicazione graduatorie provinciali provvisorie personale ATA

(17 giugno 2013)
Pubblicazione delle graduatorie provinciali provvisorie dei concorsi per soli titoli per l'accesso ai ruoli provinciali dei profili professionali delle Aree A e B del personale amministrativo, tecnico e ausiliario statale della scuola.
Leggi tutto...

Scuola secondaria di I grado ''DON MILANI'' di Genova - Bandi individuazione docenti - a.s. 2013/14

(14 giugno 2013)
Scuola secondaria di primo grado DON MILANI" di Genova
Scuola secondaria di primo grado sperimentale "DON MILANI" di Genova.
Leggi tutto...










giovedì 29 settembre 2011

Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna–Concorso per il reclutamento dei dirigenti scolastici di cui al DDG del 13 luglio 2011






  • POSTI MESSI A CONCORSO 87

  • DOMANDE PRESENTATE 1.314

  • CANDIDATI AMMESSI ALLA PROVA SELETTIVA 1.149




    Ecco l' aviso del Ministero dell’Istruzione, dell’ Università e della Ricerca
    Dipartimento per l’Istruzione -Direzione Generale per il Personale scolastico - Ufficio II CONCORSO PER ESAMI E TITOLI PER IL RECLUTAMENTO DI DIRIGENTI
    SCOLASTICI PER LA SCUOLA PRIMARIA, SECONDARIA DI PRIMO GRADO,
    SECONDARIA DI SECONDO GRADO E PER GLI ISTITUTI EDUCATIVI
    (D.D.G. 13/07/2011 pubblicato sulla G.U. - 4a Serie Speciale - “Concorsi” n. 56 del 15/07/2011)

A V V I S O
DIARIO PROVA PRESELETTIVA
Ai sensi dell’articolo 8 del D.D.G. 13/07/2011 si comunica che lo svolgimento della
prova preselettiva, unica su tutto il territorio nazionale, avverrà in data 12 ottobre 2011
- Ore 8:00.
La prova si svolgerà presso le istituzioni scolastiche dei capoluoghi di regione.
I candidati che non ricevono comunicazione di esclusione dal concorso sono tenuti
a presentarsi muniti di penna biro nera e di un documento di riconoscimento in corso divalidità.
Sulla rete INTRANET e sul sito INTERNET del Ministero dell’Istruzione,
dell’Università e della Ricerca, nonché sul sito di ciascuno Ufficio Scolastico Regionale competente sarà pubblicato l’elenco delle sedi scolastiche disponibili per lo svolgimento della prova con la ripartizione dei candidati.

Leggi Sede prova preselettiva e elenco candidati

martedì 2 novembre 2010

Scuola: Liguria, 400 precari in nuovi progetti lavoro

Buone notizie per i precari della scuola in Liguria grazie al Fondo sociale europeo di 3 milioni di euro per l'impiego in diversi progetti.
Sono circa 400 i lavoratori, fra docenti, amministrativi e tecnici, che hanno dichiarato la loro disponibilità a livello regionale.
Tocca ora alla direzione regionale scolastica, insieme con le autonomie scolastiche, predisporre un progetto complessivo legato all'accordo Regione Liguria-Miur per la realizzazione di attività a carattere straordinario per innalzare la qualità dell'offerta formativa delle istituzioni scolastiche autonome. Ne dà notizia l'agenzia Agi.
fonte (http://www.rassegna.it/)

giovedì 16 settembre 2010

"Il filo di Arianna: ARTE come identità culturale"

IUniScuoLa: ecco l'avviso del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER LA PROGRAMMAZIONEDirezione Generale per gli Affari Internazionali Roma, 16 settembre 2010
Associazione ICS - International Communication Society : Progetto "Il filo di Arianna: arte come identità culturale"Partendo dai risultati della sperimentazione attuata dal 2004 con il progetto "Il Filo di Arianna: Arte come Identità culturale" che ha permesso ad un numero considerevole di Istituti scolastici di ogni ordine e grado di attivare percorsi didattici e culturali che hanno portato gli studenti alla conoscenza e alla valorizzazione del proprio territorio, a partire dall'identità costituita dal patrimonio artistico, l'Associazione I.C.S. International Communication Society, in collaborazione con Enti pubblici e privati, lancia per il prossimo triennio il progetto "I giovani come interpreti e ambasciatori delle identità culturali" che si articola in:
Bandi di concorso annuali a livello nazionale ed europeo che invitino i giovani studenti a "creare il proprio Filo di Arianna: dall'arte alla scienza attraverso la storia del territorio", cioè a conoscere e valorizzare il proprio territorio a partire da uno o più elementi identificativi dello stesso.
Da qui la creazione di "Percorsi dell'identità culturale/Cultural Identity routes" espressi in modalità multimediale (CD e DVD) e, all'occorrenza anche cartacea, partendo dai "simboli" artistici e culturali presenti nel territorio, mettendoli anche in relazione alla cultura nazionale ed europea che potranno essere fruiti non solo a livello di giovani studenti, ma anche da altre categorie di utenti, di ogni ceto ed età, nell'ambito dell'educazione permanente e delle università della terza età.
Contemporaneamente sarà reso fruibile il sitohttp://www.culturalidentitydays.eu/ in lingua italiana e inglese con l'indicazione dei "simboli" che evidenziano l'identità culturale dei Paesi facenti parte dell'Unione europea.
Per quanto riguarda l'Italia, saranno inseriti i percorsi dell'Identità culturale ed inoltre saranno date informazioni periodiche, sempre in lingua italiana e inglese, sulle varie Mostre ed Eventi culturali che possono interessare larghe fasce di utenti ed essere di supporto didattico ai programmi scolastici.

Allegati:
Bando di concorso Italia- Italiano- Inglese
Bando di concorso Europa- Italiano- Inglese
Scheda di adesione Italia
Scheda di adesione Europa- Italiano- Inglese

mercoledì 7 luglio 2010

Nuovo anno scolastico: istruzioni per l'uso


Deroghe per il sostegno, sdoppiamento delle prime classi, numero massimo di alunni con disabilità e riunioni di programmazione: alcuni appunti sintetici, rivolti in particolare alle famiglie di alunni con disabilità, per tentare di ottenere la miglior qualità possibile dell'integrazione scolastica
Approssimandosi l'inizio del nuovo anno scolastico, intendiamo richiamare alla memoria di tutti gli interessati - con questi appunti sintetici - alcune scadenze importanti e imminenti per una buona qualità dell'integrazione scolastica.1. Richiesta di deroghe per il sostegnoRicordiamo che - qualora non sia già stato fatto - i Dirigenti Scolastici debbono immediatamente avanzare richiesta di deroghe per i casi certificati in situazione di gravita (ai sensi dell'articolo 3, comma 3 della Legge 104/92), secondo quanto stabilito dal Decreto Legge 78/10 (Manovra Finanziaria Correttiva), all'articolo 9, comma 15 e all'articolo 10, comma 5, precisando nel Piano Educativo Individualizzato (PEI) le ore aggiuntive di sostegno richieste per i singoli casi.2. Sdoppiamento delle prime classiQualora anche qui non sia già stato fatto, ricordiamo che, per ottenere lo sdoppiamento delle prime classi di ogni ordine di scuola frequentate da alunni con disabilità o la riduzione del numero di alunni a non più di venti-ventidue - ai sensi dell'articolo 5, comma 2 del DPR 81/09 - il Dirigente Scolastico deve immediatamente provvedere a inviare la richiesta di sdoppiamento all'Ufficio Scolastico Regionale che risponderà entro il 30 luglio. Va anche tenuto presente che dopo il 31 agosto la composizione di una classe non può più essere modificata.3. Numero massimo di alunni con disabilità per classeI Consigli di Circolo o di Istituto possono deliberare, fra i criteri di priorità per l'accettazione delle iscrizioni all'anno scolastico 2011-2012 - in base alla Circolare Ministeriale 4/10 - che le prime classi ove si iscrivono alunni con disabilità non possano avere, ad esempio, più di due alunni con disabilità. In tal caso devono fissare i criteri di priorità nell'accettazione, qualora appunto le domande degli alunni con disabilità siano più di due per classe.4. Riunione di programmazione all'inizio del nuovo anno scolasticoRicordiamo - qualora non sia già prassi di una scuola - che in base alla Nota Ministeriale Protocollo n. 4798 del 27 luglio 2005, richiamata dalle Linee Guida Ministeriali per l'Integrazione Scolastica del 4 agosto 2009, i Dirigenti Scolastici sono tenuti a organizzare - nel periodo compreso tra il 1° settembre e l'inizio delle lezioni - riunioni dei Consigli di Classe per programmare il PEI degli alunni con disabilità, avvalendosi, se ritenuto opportuno, anche della consulenza delle associazioni di persone con disabilità e dei loro familiari, anche per specifici aggiornamenti di tutti i docenti di classe.
Fonte Superando.it di Salvatore Nocera

lunedì 14 giugno 2010

Disturbi alimentari

La prima mappa completa dei Centri per il trattamento dei disturbi del comportamento alimentare in Italia e i risultati di un anno di lavoro degli sportelli on-line di supporto per i giovanissimi affetti da anoressia e bulimia: queste alcune delle iniziative presentate il 9 giugno scorso presso la sala stampa di Palazzo Chigi, dal Sottosegretario alla Salute, Francesca Martini, e dal Ministro della Gioventù, Giorgia Meloni. Le iniziative si inseriscono nel progetto” Le Buone Pratiche di cura nei disturbi del comportamento alimentare”, realizzato di concerto tra i due ministeri e affidato alla regione Umbria, capofila del progetto, nel quadro del Protocollo di Intesa “Guadagnare Salute” finalizzato a promuovere campagne informative ed azioni che mirano a modificare i comportamenti dannosi per la salute. Per chi soffre di disturbi dell’alimentazione, come anoressia e bulimia, rivolgersi al più presto ai centri specializzati nella diagnosi e nella cura può fare la differenza. Per questo motivo, l’obiettivo chiave del progetto è stato quello di realizzare una mappa dei servizi specificamente dedicati al trattamento dei disturbi del comportamento alimentare, rispondenti a requisiti di scientificità, da un lato per informare il cittadino sulle possibilità di trattamento offerte a livello nazionale e, dall’altro, di fornire alle Istituzioni indicazioni sulle necessità di potenziamento dell’offerta terapeutica.